Inseguendo l’arcobaleno

In questi giorni di ripresa lavorativa, di nervosismo in ufficio, di me che mal sopporto la fatica di “dividermi” tra casa e lavoro, giorni di umore variabile e poco solare, di mal di testa e quant’altro, mi viene in aiuto una bella immagine che mi ha regalato mio nipote l’altra sera.
Era da noi a cena e gli avevo chiesto come avesse trascorso il pomeriggio.
Per fortuna è uno di quei ragazzini (ha 13 anni) che ancora stanno all’aria aperta (oltre a chiudersi in casa, però, per leggere, leggere, leggere). E ha raccontato a me e a mio marito di aver passato il pomeriggio “in giro” con un suo amico.
E scavando, scavando nel suo pomeriggio, ha “confessato” di essere andato per le campagne a camminare e correre, a… inseguire la fine dell’arcobaleno.
E da un paio di giorni mi risuona questa frase, pronunciata con entusiasmo, tanto che mi è venuta voglia di inseguirla anche io, la fine dell’arcobaleno!
Mi evoca un senso di grande libertà e di speranza!
Spensieratezza, leggerezza d’animo!

L’immagine di oggi è proprio questa. E nel mio viaggio verso l’arcobaleno ovviamente porterei anche la mia piccola, e il suo papà!!
E spero tanto di ritrovare questa spensieratezza, e di poterli avvolgere di una nuova luce, di abbandonare il cattivo umore ed emanare positività!
Grazie nipot”ino” mio (ha il 44 di scarpe…), grazie per le tue fantasiose immagini!

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Pensieri e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Inseguendo l’arcobaleno

  1. Chandana ha detto:

    Che post meraviglioso!Tu non potevi di certo saperlo,ma l’altro giorno quando ho visto l’arcobaleno per strada ho desiderato sapere dove finisse…ogni volta mi avvicinavo un pochino…quando sono arrivata a casa della mia nuova amica è sparito!Credo proprio che sia finito lì!Che belle connessioni abbiamo 🙂 Bacio.

  2. ylenia ha detto:

    sei meravigliosa. malumore o no, è così bello leggerti! già, seguire l’arcobaleno fino alla fine… che bello!

  3. Catia ha detto:

    L’immagine di ragazzini che corrono per i prati e inseguono la fine dell’arcobaleno mi da molta speranza per il futuro di questo nostro mondo. Non esistono solo giovani violenti o aggressivi, ma anche giovani che sanno ancora sognare…
    Grazie!

    • auradiluna ha detto:

      In effetti sembra un racconto d’altri tempi… Spero tanto che lui e tanti altri “sognatori” si mantengano ricchi di freschezza e spontaneità! Devo dire che anche l’ambiente lontano dalla città magari aiuta a non bruciare le tappe o a non conoscere troppo presto l’altra faccia della medaglia… Grazie per il passaggio 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...