Sogno del fiume

Stanotte ho sognato che un fiume mi sbarrava la strada.
Era un fiume straripato, e ormai fermo, sembrava quasi un lago.
Una signora era seduta su un muretto, di fianco a me, a guardare lo scenario, arresa all’evidenza. Alla mia sinistra, un uomo zaino in spalla, straniero, guardava stupito, e insieme consultavamo una cartina, ma era troppo generica. Internet non c’era e per accedervi bisognava superare un difficile esame. Attraversare una parte del fiume significava prendere una strada impervia che portava in un luogo sperduto col rischio di non trovare comunque la strada.

L’acqua potrebbe essere il mio stesso inconscio, che diventa sempre più profondo, misterioso e pauroso. Oppure l’emotività, a in quel caso era “ferma”, ad ogni modo metteva ansia.
In pratica: mi sto bloccando e non trovo la soluzione!!!
..ma un sogno positivo, mai?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Pensieri e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Sogno del fiume

  1. tiptoetoyourroom ha detto:

    Beh, se la leggi “alla Siddharta” magari qualcosa di positivo lo trovi… 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...