Spedizione in Brianza

Gita nei miei luoghi paterni, in una bella giornata di sole!

Oreno e Vimercate

2014-12-26 12.13.25

2014-12-26 12.13.142014-12-26 12.14.01La piccola che ci chiede “ma non ha freddo Gesù?”…

2014-12-26 12.14.19

2014-12-26 11.45.382014-12-26 11.46.14

2014-12-26 11.49.11

Primo portone a sinistra… i ricordi della vecchia casa (ora demolita e ricostruita) dei miei zii2014-12-26 11.54.23Ora mio papà non c’è più, ma è stato un po’ un modo per salutarlo in questo giorni di feste…

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Pensieri e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Spedizione in Brianza

  1. tiptoetoyourroom ha detto:

    Credo lo stesso giorno io ho tentato di andare dalle tue parti; ma è stato un fallimento su tutta la linea! Arrivata a Boffalora pe vedere lo storico “Barchett” sul Naviglio, non solo non c’era il “Barchett”, ma non c’era nemmeno il Naviglio!! E il mio compagno che rideva come un matto… che nervi!!

    • auradiluna ha detto:

      Ma davvero?? Boffalora non la conosco se non per l’autostrada.. quindi era un luogo storico? Io sto resuscitando un paio di racconti della.mia bisnonna.. Non so se scriverli sul blog o no però, sono proprio due

      Inviato da smartphone Sony Xperia™

      • tiptoetoyourroom ha detto:

        A Boffalora c’è (o ci sarebbe visto che non l’ho visto) il famoso “Barchett”, prima imbarcazione storica di trasporto persone sul Naviglio. Nato nel 1777, è stato oggetto di un’opera dello scapigliato Cletto Arrighi. Terminate le sue corse nel 1913, nel 2013 è stato ricostruito fedelmente e condotto a Milano con una bella rievocazione storica. In teoria dovrebbe essere ormeggiato lungo il canale, ma magari l’hanno ritirato per l’inverno.
        I racconti della tua bisnonna scrivili comunque, anche non sul blog, per te e la tua famiglia. A Natale ho regalato ai miei un fascicoletto stampato con tutta “La ruota dei nascosti” e ne sono stati davvero felici.
        Poi però a me falli leggere 😉

      • auradiluna ha detto:

        😀
        certo che non ti fermi mai!! brava!!! sai che ti appoggio nelle tue ricerche!!!
        Sui racconti della mia bisnonna.. sì, li voglio trascrivere anche se sono pieni di cosa che non conosco e quindi non è così semplice collocarli nel tempo e darvi un senso.. erano stati scritti da mio zio (che non c’è più). Vedremo! Un saluto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...