La fatina dei ciucci

2015-07-27 21.55.25

Finalmente è arrivata. Dopo mesi in cui abbiamo tergiversato, in cui ci sentivamo in colpa al solo pensiero di toglierle il suo adorato ciuccio, l’altra sera ci siamo decisi. O meglio, la piccola si è decisa.

“Quando diciamo alla fatina di arrivare? Domani?” “No, stasera!” Ha risposto lei. La fatina dei ciucci è incaricata di raccogliere i ciucci dai bambini ormai grandi e di darli a quelli appena nati. Arriva di notte, un po’ come Babbo Natale, e infatti lascia anche un regalo.

“Voglio un pacco regalo giallo col fiocco giallo!” E così è stato. La fatina ha esagerato e ha preso giallo anche il giochino. La piccola era entusiasta. Soprattutto la sera prima, forse sembrava un po’ la vigilia di Natale, non so… ma non si è lamentata del dover dormire senza ciuccio, e a letto era in fibrillazione. Dovete sapere che le ho insegnato un piccolo esercizio yoga, uno degli esercizi per la supercoscienza di S.Kriyananda: consiste nell’affermare, in posizione eretta, “Sono positivo – energico – entusiasta!” Portando rispettivamente le braccia aperte in fuori,  in avanti e in alto, possibilmente con un saltello. Ecco, la piccola  ha passato il momento dell’addormentamento a ripetere infinite volte “Sono positiva…energica…ENTUSIASTA!” e pian piano arrivando a dirlo sottovoce.

La mattina dopo, ha trovato nel pacco regalo giallo un pappagallino giallo (finto) che ripete le frasi che si dicono. Indovinate che frase ha ripetuto a oltranza? “Sono positiva..energica…eeeeentusiasta!”.

“Non voglio vederli mai più i ciuccini!”… ma sarà durata mezza giornata la convinzione…di pomeriggio li ha reclamati a gran voce … ma se l’è cavata egregiamente…. almeno spero che il palato sia salvo, che la “s” diventi normale… e che si sia liberata di un vizio troppo a lungo coccolato.😓

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Pensieri e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a La fatina dei ciucci

  1. tiptoetoyourroom ha detto:

    Il mio se l’era mangiato il cane del vicino… Direi che la tua storiella è decisamente più accettabile!
    Carina la tua bimba che fa l’esercizio yoga 🙂

    • auradiluna ha detto:

      Beh l’idea della fatina me l’ha suggerita un’amica e mi è sembrata fattibile… Poi quando si tratta di regaki, lei è sempre positiva energia entusiasta… 😉

      Inviato da smartphone Sony Xperia™

  2. melissa ha detto:

    Qui i ciucci sono stati donati, durante le vacanze al mare, alla sirenetta del porto, che li avrebbe dati ai pesciolini.appena nati….e per ringraziamento un regalo per ciuccio donato….meno male che ero solo due e che la storia è stata presa per credibile 😉 Quando aveva 2 anni potevo ancora permettermelo, adesso sarebbe troppo sveglio per crederci. Ciao e buone vacanze!

  3. Emanuela ha detto:

    dei miei tre figli solo Giulia ha usato il ciuccio e se lo è tolto attorno ai tre anni e tre mesi; andavamo in campagna dai nonni e lo avrebbe regalato alla capretta margherita!Io, pensando di doverla in qualche modo ” consolare”, le avevo detto che, la prima notte senza ciuccio, avrebbe potuto dormire nel lettone con me ( Lei ha iniziato a dormire da sola appena tornata a casa dall’ospedale…).Certo, ha portato il ciuccio a Margherita, è venuta con me nel lettone, ci siamo fatte mille coccole ma, dopo pochi minuti, mi ha detto ” Mamma, ti dispiace se dormo nel mio lettino? Se mai con te vengo un’altra volta.”
    ….per la serie….. i bambini sono meravigliosi e noi li sottovalutiamo sempre!
    un abbraccio Emanuela
    PS…….a 10 anni ha dovuto mettere l’apparecchio………ora ha il sorriso più bello del mondo!

    • auradiluna ha detto:

      Troppo forte! Ha preferito il suo lettino!! Comunque la mia piccola sta reclamando il ciuccio tutte le mattine e si sveglia già piangente!

      • melissa ha detto:

        Anche a noi è successo….ancora oggi qualche volta chiede il ciuccio, ma io in questo caso sono sempre stata ferma: gli ricordo che cosa ne è stato del ciuccio e che cosa ha ricevuto in cambio. E così se ne fa una ragione senza troppi melodrammi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...