Cresce e cresce…

La piccola mi sembra molto migliorata con la scuola… nel senso: nel suo rapporto con la scuola! Forse (forse, eh!) all’alba della metà di giugno, di mattina non le pesa andarci e la vediamo più serena.
Di certo la sua socialità è migliorata tantissimo. L’anno scorso, al parchetto giocava solo con me o chi per me, raramente con qualche amichetto selezionato, ma nulla più.
Ieri invece scalpitava dal voler andare in giardino a giocare con gli altri bambini (abbiamo un grandissimo giardino condominiale frequentato da molti bambini che incontra anche a scuola).
Perciò… l’abbiamo iscritta anche al centro estivo della scuola (anche per sgravare i nonni), dove sono sicura che si divertirà con qualche amichetta del cuore.

C’è già stata la festa di fine anno della materna, dove si è divertita a fare tutti i giochi proposti (il contrario di me quando ero piccola)

Inoltre, non mancano esperienze nuove anche al di fuori della scuola, come il primo giro a cavallo (io il primo giro l’ho fatto a 32 anni…!). Senza paura, ma anzi con un entusiasmo irrefrenabile e incontenibile è voluta salirci subito subito appena avvistati i cavalli da lontano!

DSC_0612

A casa, poi, ci inventiamo sempre qualcosa da fare… dipingere e trovarsi una bella cuccia

E non mancano piccole gite al fiume

Sta crescendo, tra alti e bassi (capricci capricci…!!!) ma con grande energia e gioia.

E oggi… avrò il tanto agognato colloquio individuale di fine anno alla materna!
Sapete che hanno addirittura proposto il libro per le vacanze? Ciò io già odio i compiti delle vacanze.. figuriamoci se inizio al primo anno di materna! Non scherziamo!!!!

🙂

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Pensieri e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Cresce e cresce…

  1. mattinascente ha detto:

    il libro delle vacanze?!? Sarei curiosa di vedere quali argomenti tratta!!! A volte penso che non sappiano più cosa fare per creare delle necessità. Per “fare girare l’economia”!!! E pensare che noi, cresciuti con il sussidiario ed il libro di lettura, fino alla V elementare, siamo comunque, diventati madri, ragioniere, maestre, commesse, operai, architetti, ingegneri, medici …. Spero che tutte queste conoscenze, ammesso che poi siano assimilate e non solo “appiccicate” al cervello per un breve periodo, non offuschino il libero pensiero. Complimenti per la tua piccola e un caro saluto.

    • auradiluna ha detto:

      sìsì, e ce n’erano di 3 tipi, giustamente: 3-4 anni, 4-5 e 5-6! Ho sfogliato quello in visione, erano forme da colorare, puntini da unire e qualche giochino da fare con un adulto… 8 euro!! vabbè…
      Un saluto e grazie 😀

  2. Catia ha detto:

    Ciao Dani!
    No!!! il libro delle vacanze no!!!!
    A proposito di capricci cuccati questo canale you tube
    https://www.youtube.com/user/Bimbiveri

    • auradiluna ha detto:

      Grazie Catia! mi piacciono molto i titoli di questo canale… “non hai bisogno di essere uno zerbino con tuo figlio” ahaha mi ci rivedo ogni tanto..!”3 motivi per cui tuo figlio non ti ascolta”… credo che mi ci butterò a capofitto!!!!

  3. Emanuela ha detto:

    I compiti delle vacanze alla scuola materna? Mi viene da piangere!
    La mia mamma, maestra per quarant’anni, non ne ha mai fatto comprare uno!dava libri da leggere , erbari da costruire, ciabe da inventare…
    Sto libretti mi sembra siano soloa creazione di bisoni e necessità fasulle!
    Un bacio alla bimba
    lela

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...