Il suono modifica la materia?

Non avevo mai sentito parlare di cimatica, finchè l’altro giorno mio marito mi ha mostrato il video di un esperimento che ho trovato stupefacente: come lo onde sonore possono modificare la materia.
Inizialmente pensavo a qualcosa di simile agli esperimenti di Masaru Emoto sulla memoria dell’acqua. Non proprio: si tratta di semplici prove fisiche.
In pratica, le vibrazioni causate da un suono, modificano la materia in maniera geometrica. Questi esperimenti sono stati realizzati sia con la sabbia distribuita su una lastra collegata ad un generatore di frequenza, sia con l’acqua che col fuoco.
Ecco l’esperimento con la sabbia, che si distribuisce in forme diverse a seconda della frequenza del suono:

Ed eccone uno strabiliante sull’acqua:

Non voglio trarre conclusioni del tipo che anche noi siamo fatti di acqua e materia… però un pensierino uno lo fa, no?
Ad esempio, ricordo che quando ero incinta, al corso yoga-prenatale ci facevano cantare molte OM, non so quante ne ho cantante in quei mesi! Om Ram, Om Rim, Om rum, om Raim, Om Raum, Om Raaa, poi le vocali di Leboyer

tutto sia per rilassare la futura mamma, sia per mandare onde sonore al bimbo che è immerso in acqua.
E quando parliamo? Quando siamo arrabbiati e gridiamo contro qualcuno? Quando invece parliamo in maniera dolce?
Le vibrazioni si sentono anche in questi casi? Lo yoga insegna di sì! Figuriamoci che tutto l’universo è nato dal suono cosmico OM!
E quando pensiamo?
A questo proposito, è interessante il lavoro un po’ “estremo” di un’artista che attraverso un elettroencefalogramma trasmette le onde cerebrali sotto forma di impulsi sonori, all’acqua:

E, infine, perfino musica (vibrazioni) tradotta in giochi di sabbia, fuoco, acqua e quant’altro:

Sono sole degli esperimenti dilettevoli, o ci stanno dicendo che la realtà non è così come la vediamo e basta? 🙂

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Pensieri e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Il suono modifica la materia?

  1. mattinascente ha detto:

    Molto interessante, mi fa pensare a cosa può, allora, provocare l’inquinamento acustico!!! Ormai siamo quasi “drogati” di suono, troviamo molta difficoltà a stare in silenzio, che sia dovuto al fatto che il nostro corpo si è abituato a modificarsi in relazione al rumore? Chissà quanti studi e quante cose scopriranno, speriamo che ne facciano un buon uso. Un saluto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...