Sole urbano

p_20161215_145650

Milano, Via Vittor Pisani

 

Ieri mattina mi dovevo trovare alle 8 a Repubblica.
Da Stazione Centrale ho fatto due passi sotto i porticati di Via Vittor Pisani. Il freddo non era ai massimi livelli, ma comunque di certo non faceva caldo. La foschia mattutina avvolgeva ogni cosa, tanto che io e la mia collega pur essendo le uniche due persone a camminare lì, non ci eravamo riconosciute.

Tutto era ancora chiuso, tranne qualche bar.
E sotto ai porticati giacevano tantissimi clochard, tutti avvolti nei sacchi a pelo, circondati da borse, borsotti, valigie, sacchi di plastica contenenti chissà che.
Qualcuno si stava già svegliando e stava riavvolgendo il tappetino.
Chissà quali storie, quali tristi storie si nascondono dietro a ognuno di loro.
Il contrasto con l’hotel luccicoso a 5 stelle dove sono poi andata, era forte.

Al ritorno, verso le 3 di pomeriggio, quando ho scattato questa foto, non c’era quasi più nessuno dei clochard.

In compenso, anche in Centrale la situazione non era molto rosea: migranti (credo), homeless (suppongo), ragazzi giovani di colore, ammassati qua e là, sul piazzale, o in alcune zone del centro commerciale, qualcuno interessato al telegiornale che davano sugli schermi televisivi, altri, quelli sul piazzale, circondati da sacchetti di plastica pieni (le loro cose? o semplicemente spazzatura?), parlavano tra di loro, conciatissimi nei vestiti e nei volti tirati e invecchiati.
E in tutto questo un enorme albero di Natale e le lucine dei negozi.
Un Natale di contrasti, quello in Stazione.
Forse non  più di tutti gli altri giorni.

p_20161215_145802p_20161215_145826

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Pensieri e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...