Fluire con gli eventi

Alla fine è arrivata anche la luce in fondo al tunnel.
Sono stati giorni difficili, dove niente era mai abbastanza: non ero abbastanza presente al lavoro, dove creavo un po’ di scompiglio tra i colleghi e con i capi sul chi fa cosa e quando sarei rientrata… non ero abbastanza presente con la piccola, che ne ha risentito molto del mio andirivieni, del mio stare costantemente al telefono nelle ore in cui ero con lei, non abbastanza da mia mamma, non abbastanza alla ricerca di badanti, almeno per le prime 2 settimane. Tira di qua, tira di là, mi sentivo come una coperta troppo corta, che per fortuna non si è strappata.

Alla fine la “luce” è arrivata (almeno per ora!), una luce dall’est. Dalla Moldavia, per l’esattezza. Una ragazza che ci sembra come un angelo venuto a tirarci fuori da un casino totale, arrivata direttamente da là solo per incontrare me. E tra tutte, proprio lei è stata quella “prescelta” come badante.
Stranamente mia mamma l’ha subito accolta bene (non l’avremmo MAI detto!!!!), e sembra felice e tranquilla… nei limiti della sua malattia, beninteso.
E ora, a poco a poco, mi sto riprendendo un po’ la mia vita, il contatto con la piccola e con mio marito che mi ha fatto sempre da spalla, il lavoro rientrato nei ranghi, il sonno che era molto altalenante, e un po’ di serenità, in un nuovo equilibrio familiare ancora tutto da definire. Nuovi impegni da stabilire, nuove priorità.

In questi giorni mi sono state utili le parole della mia insegnante di yoga, che anche lei è in una situazione simile con la malattia del marito:

“Tutto ciò che arriva accoglilo come un dono. Non opporre resistenza. Cerca di fluire con la novità, e di affidarti al maestro”.
Così ho fatto e sembra essere “andata”.

Ora si aprirà un nuovo capitolo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Pensieri e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Fluire con gli eventi

  1. mattinascente ha detto:

    Sono contenta per te!!! La resilienza è una grande “arte” che, a parer mio, s’impara poco alla volta. Un caro saluto.

  2. Emanuela ha detto:

    Ti auguro giorni un po’ più sereni.
    Un abbraccio grande
    Lela

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...